lunedì 18 settembre 2017

Chiara Cipolla: Cercami sono qui


CERCAMI SONO QUI 

di
 CHIARA CIPOLLA

Recensione a cura di 
Maria Lucia Ferlisi


Carlotta lavora presso lo studio commercialista più importante di Bologna:
"Edoardo De Meo, cinquantadue anni, un metro e novanta di ossa e nervi, capelli neri e lucidi più dei miei, freschi di tinta ovviamente vista la ricrescita bianca, naso aquilino, due matrimoni alle spalle e un figlio che tenta di seguirne le orme."

Un ambiente di lavoro piacevole, con ragazze coetanee ed una responsabile acida e provocante, dai capelli rossi, che zittisce sempre tutte al suo passaggio.
La vita procede monotona tra il lavoro e lo studio per l'esame di, qualche aperitivo con le amiche e qualche rimpianto per la sua vita da ginnasta interrotta a causa di problemi al ginocchio. Non ha tempo per l'amore, soprattutto dopo la fine della relazione durata 4 anni.
Carlotta non aveva previsto l'incontro con Jorg, avvocato, trentatreenne, dagli occhi verdi.
"occhi sono del colore di un prato all’inglese in una splendida giornata di sole, guardandoli mi pare di aver percepito anche il profumo di erba tagliata."

Arrivato nello studio del suo capo per una proposta di lavoro, ha lasciato tutte le ragazze ammaliate dalla sua prestanza, Carlotta compresa, anche se non vuole farsi coinvolgere.
"è bello… molto bello… e va bene in effetti somiglia vagamente a un giovane Brad Pitt: alto, fisico muscoloso, capelli lunghi dritti e biondissimi e direi occhi verdi, una bella mascella scolpita e un sorriso che… ti scioglie come neve al sole."

Carlotta non ama gli uomini alti e Jorg non ama le donne piccoline...
Carlotta non vuole relazioni senza conoscenza e condivisione d'ideali, non è una ragazza facile, mentre Jorg, sempre innamorato della ex moglie, vuole solo avventure, storie di una notte.
"E’ piccolina, troppo bassa per i miei gusti e non sembra neppure troppo magra o forse è la camicetta che sembra essere di una, se non due taglie più grande del necessario, tant’è che non riesco a cogliere bene le dimensioni del suo seno che però sembra prosperoso."

Beh sì, è carino. Un po’ troppo alto per i miei gusti. E poi è di un’antipatia estrema.”

Due persone opposte, ma che si attraggono da subito. Carlotta e Jorg non vogliono ammetterlo, ma entrambi sono rimasti folgorati l'uno dall'altro.
Sono troppo diversi non può nascere una storia d'amore tra loro..

Jorg è un uomo problematico, dietro la spavalderia di essere uno squalo nel mondo del lavoro, quando le porte si chiudono, è fragile, in preda ad attacchi di panico e imbottito di ansiolitici. La sua fragilità non appare, solo la famiglia ne è a conoscenza. L'amore giovanile ed il matrimonio con Sylvie l'hanno distrutto, non riesce a vivere senza di lei, nonostante siano divorziati, non vuole innamorarsi un'altra volta per poi soffrire ancora, poi come ha detto la sua ex lui è:
‘marcio dentro quanto bello fuori’.

"Ho due lauree, una in legge e una in cultura Celtica e Norrena, parlo otto lingue, sono un mostro nel mio lavoro e non ho tempo da perdere dietro a delle cretine che pensano solo a farsi infilare un anello al dito.

Esatto, lui non ha tempo da perdere, il suo unico scopo è portarsela a letto, punto e basta, ed anche se le piace molto, il suo obiettivo non cambia.
"eppure quelle labbra… carnose e rosse come una ciliegia matura mi fanno venire voglia di morderle."

"Nonostante abbia i capelli neri, raccolti in un posticcio chignon, la sua pelle è bianchissima e perfetta, senza trucco a coprire eventuali imperfezioni, semplicemente perché non ne ha bisogno. Ha zigomi alti, un nasino piccolo e aggraziato e una bocca rossa e piena.Magari con un bel paio di scarpe col tacco 12…"

Riusciranno a comprendere che sono fatti l'uno per l'altra? Non è facile, ma adesso lavoreranno insieme a Zurigo, fianco a fianco, Carlotta avrà la possibilità di farsi conoscere meglio non solo da lui, ma anche dalla sua famiglia, e dalla madre, a cui lei somiglia non solo fisicamente, ma anche caratterialmente.


In ogni caso ha fatto bene a trasferirsi a Zurigo per questo lavoro, che le darà un forte riconoscimento nel futuro come esperienza, inoltre la sede di lavoro, è oggetto d'invidia delle sue colleghe:
"La sede della MIB è in un enorme palazzo di tre piani nella Bahnhofstrasse, un lunghissimo viale pieno di negozi d’alta moda e ristoranti, nel pieno centro storico di Zurigo "

L'amore non è facile, comprendersi ancora meno quando vi sono troppi fantasmi alle spalle. Nulla è facile nella vita, ancor meno l'amore, bisogna sempre lottare per ottenere un rapporto solido e forte, per aiutare il partner ad allontanare tutti i fantasmi o le paure che la vita ci mette davanti.
Se poi l'ex di Carlotta si rifà vivo, e Jorg non ha il coraggio di riferire alla moglie che ama Carlotta, La situazione precipita, allora non è vero amore tra loro?

Jorg abbandonerà la sua finta corazza per essere sé stesso con lei?
Carlotta sarà in grado di comprenderlo e lottare per Jorg?

Jorg non sa che Carlotta si è innamorata proprio del suo lato nascosto ed invisibile
"E’ stato quando ho visto la sua fragilità che il mio cuore è andato in pezzi,


Vi lascio alla lettura di questo romanzo rosa la cui scrittura abile dell'autrice Chiara Cipolla scorre veloce e lineare per regalarci un romanzo il cui ritmo è incalzante e piacevole. 

Lo stile di Chiara è fresco, leggero, a tratti ironico, mai banale;  la trama riesce ad emozionare con questa storia per nulla scontata e che si lascia leggere velocemente, con un bel finale.
Una lettura gradevole che vi accompagnerà in questi primi pomeriggi di fresco autunnale.


Scheda libro
Autore: Chiara Cipolla
Titolo: Cercami sono qui
Casa editrice: Amazon media EU
Pagine: 428




venerdì 15 settembre 2017

Luis Sepulveda a Milano

Carissime amiche ed amici del blog
vi segnalo un evento letterario importante che si terrà a MILANO il 18 settebre alle ore 18.00, presso il Teatro Franco Parenti; LUIS SEPULVEDA uno tra gli autori più amati nel mondo,  presenterà il suo ultimo libro edito da Guanda editore: STORIE RIBELLI.

Il libro è una raccolta di racconti della sua vita personale, come autore attento ed impegnato da sempre politicamente e civilmente, ripercorre gli anni bui del Cile, dedicando un racconto al poliziotto più giovane della scorta di Salvador Allende, comprende anche un testo scritto il giorno della morte del dittatore Pinochet.

Un incontro da non perdere!

http://milano.carpediem.cd/events/4522908-luis-sep-lveda-a-milano-at-teatro-franco-parenti/


giovedì 14 settembre 2017

eBook gratuito

Carissimi amici ed amiche del blog
segnate sulla vostra agenda queste tre date:
17 settembre
24 settembre
1 ottobre.
Sono tre domeniche in cui potete usufruire della  possibilità di scaricare un eBook da Amazon in forma completamente GRATUITA!
Curiosi di sapere il titolo?
Si tratta di un testo narrativo che è stato selezionato al Premio Strega, ed ho avuto il piacere di leggerlo e recensirlo su queste pagine del blog:  "Pastor che a notte ombrosa nel bosco si perdé...", di Lodovica San Guedoro.


Non è un bellissimo regalo?
Questo è il link dove potete scaricarlo:https://www.amazon.it/Pastor-notte-ombrosa-bosco-perd%C3%A9-ebook/dp/B0743JKD9Z/ref=tmm_kin_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=&sr= 

Se dopo averlo letto volete inviarmi qualche commento sarà ben gradito!
Alla prossima Maria Lucia

mercoledì 13 settembre 2017

Giallo Carta: Concorso letterario



Carissimi amici ed amiche so che molti di voi mi seguono anche perché spesso pubblico notizie in merito ai vari concorsi letterari.

Anche oggi ne ho scelto uno che mi piace molto ed è dedicato ai tanti followers giallisti, carissimi, in palio per il vincitore ci sono ben 500 euro.

Forza tirate fuori dal cassetto il racconto gialllo ed inviatelo...non si sa mai il vincitore potresti essere proprio tu!

Leggete tutte le informazioni e ricordatevi la scadenza: 28 settembre!




 

L’associazione CARTACANTA di Civitanova Marche, in collaborazione con la Biblioteca
Comunale ‘S. Zavatti’ di Civitanova Marche, il Comune di Civitanova Marche,
l’Associazione “Pina Vallesi”, il Centro Giovanile Casette di Casette d’Ete, il Comune
di Sant’Elpidio a Mare e il Consiglio Regionale Marche, indice la tredicesima edizione
del premio letterario “GIALLOCARTA 2017” per il miglior racconto inedito di genere
thriller/giallo.
Le premiazioni avranno luogo durante il Festival GialloCarta, (che si terrà 20, 21 e 22
ottobre presso la Biblioteca “S. Zavatti” e 2 e 3 dicembre presso il Centro Giovanile
Casette) nelle seguenti date e luoghi:
GialloCarta "Giuseppina Vallesi" 22 ottobre 2017 presso la Biblioteca Comunale “S.
Zavatti” di Civitanova Marche,
Giallocarta Junior "Tecla Dozio" e "Pulcino Giallo" 3 dicembre 2017 presso il Centro
Giovanile Casette di Casette D’Ete.
Il concorso è aperto a tutti. I racconti inviati dovranno essere inediti e redatti in lingua
italiana.
Il concorso prevede due sezioni e premia tre classi di età:
- sezione Adulti, Premio GIALLOCARTA “Giuseppina Vallesi”
- sezione Junior, Premio GIALLOCARTA Junior “Tecla Dozio” (fino a 18 anni)
e Premio PULCINO GIALLO (per classi delle scuole primarie).
nel nome di Pina Vallesi
MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
• Il racconto, oltre che essere inviato via mail alla segreteria del premio:
staff@cartacanta.it, dovrà pervenire in 3 copie dattiloscritte in versione wordwindows
all’indirizzo: “Associazione Cartacanta - Concorso Giallocarta” via
G. D’Annunzio, 63 – 62012 Civitanova Marche (MC).
• La lunghezza di ogni racconto non deve essere inferiore alle 5 cartelle dattiloscritte e non deve superare le 20 cartelle (per una cartella si intendono 30 righe di 60 battute circa).
• Per il fatto stesso di partecipare al concorso tutti gli autori cedono il diritto di pubblicare (in antologia, su materiali cartacei vari o sul sito internet) le opere partecipanti ritenute degne di pubblicazione dalla Giuria. I diritti restano comunque di proprietà dei singoli autori.
• Gli originali non saranno restituiti.
• La partecipazione al concorso è libera e gratuita.
• Saranno esclusi i testi con contenuti che ledono la dignità e i diritti umani; saranno
inoltre esclusi i testi di coloro che non rispettano i termini e le condizioni di presentazione delle opere stabiliti dal Premio.
• Le 3 copie dovranno pervenire a mezzo posta. Le copie dattiloscritte dovranno
essere contrassegnate con il titolo del racconto senza riportare il nome
dell’autore. Tutte le sue generalità (compreso indirizzo, telefono ed eventuale email)
dovranno essere accluse dentro una busta più piccola insieme al titolo del
racconto.
.
TERMINI DI SCADENZA:
Le opere devono essere spedite entro:
- SEZIONE ADULTI: entro giovedì 28 settembre 2017 compreso
- SEZIONE JUNIOR: entro lunedì 20 novembre 2017 compreso
Tutte le opere dovranno essere spedite a: "Associazione Cartacanta - Concorso
Giallocarta", via Gabriele D’Annunzio 63, 62012 Civitanova Marche (MC). Farà fede la
data del timbro postale. Inoltre una copia formato word/windows dovrà essere inviata a:
staff@cartacanta.it .
PREMI
Sezione adulti:
• Al primo classificato della sezione ADULTI verrà assegnato un premio di euro
500.
• Il vincitore (o i vincitori ex aequo) e i racconti ritenuti meritevoli, segnalati dalla
giuria, saranno pubblicati in un’antologia, senza oneri per l’autore.
L’antologia, denominata “I sei migliori colpi”, sarà donata ai vincitori e ai segnalati in
numero 2 copie. Nessuna spesa aggiuntiva né obbligo di acquisto saranno richiesti
ai vincitori. L’antologia sarà donata al pubblico, alle associazioni e agli esperti del
settore e distribuita in tutte le biblioteche pubbliche della regione Marche.
Sezione junior:
• Al primo classificato della sezione Junior verrà assegnato un premio di euro 300
e la pubblicazione all’interno dell’antologia “I sei migliori colpi”
insieme ai vincitori della sezione adulti.
• Il miglior racconto ambientato nelle Marche verrà premiato con targa ricordo e
la pubblicazione all’interno della suddetta antologia.
• Il miglior racconto della categoria “Pulcino Giallo” (riservato ai bambini delle
scuole primarie) verrà premiato con targa ricordo e la pubblicazione all’interno
della suddetta antologia.
• Le tre opere più interessanti della sezione Junior riceveranno una targa ricordo.
Il parere della Giuria è insindacabile. L’organizzazione si occuperà di diffondere i
nominativi dei vincitori e le loro opere attraverso la stampa cartacea, le riviste online e
quanto altro ritenuto utile ai fini della pubblicizzazione degli autori stessi.
Per informazioni sulla giuria e sui vincitori, visitare il sito www.bibliotecazavatti.com
e accedere, dalla colonna a destra nella home, al link “Giallocarta” o visitare la
pagina facebook ufficiale “GialloCarta”.
Il vincitore e i finalisti saranno avvisati per mezzo web o via mail. Tutti comunque potranno
conoscere i risultati del concorso sul sito www.bibliotecazavatti.com e sulla pagina
facebook ufficiale https://www.facebook.com/GialloCartaOfficial/?ref=bookmarks.
Il primo classificato accetta di ritirare il premio personalmente durante la giornata
conclusiva o, solo per gravi motivi, delega altra persona al ritiro del premio. Le spese di
viaggio sono a carico del vincitore.
CERIMONIA DI PREMIAZIONE
• La premiazione di GialloCarta "Pina Vallesi" avverrà il pomeriggio di domenica 22
ottobre 2017 presso la Biblioteca Comunale di Civitanova Marche.
• La premiazione della sezione Junior "Tecla Dozio" e "Pulcino Giallo" avverrà il
pomeriggio di domenica 3 dicembre 2017 presso il Centro Giovanile di Casette
d’Ete. Eventuali variazioni saranno comunicate per tempo.
• In relazione alla normativa di cui alla legge 675/96 sulla privacy i partecipanti
acconsentono al trattamento, diffusione e comunicazione, anche a terzi, dei dati
personali richiesti ai fini di aggiornamenti su iniziative e offerte dell’organizzazione
che, anche in collaborazione con altri enti, verranno in futuro organizzate; lo stesso
potrà, in qualsiasi momento, richiedere la rettifica o cancellazione dei dati scrivendo
all’ente stesso.
• La partecipazione al concorso implica la piena accettazione di questo bando.
Per qualsiasi informazione aggiuntiva contattare la segreteria del concorso tramite
telefono (0733.774335 ) o via mail staff@cartacanta.it .

martedì 12 settembre 2017

Sulle rive dei nostri pensieri di Cristiano Pedrini




Sulle rive dei nostri pensieri 
di
Cristiano Pedrini

recensione a cura di 
Ferlisi Maria Lucia


Lee Newman, nonostante la giovane età, ha già un futuro ben scritto davanti a sé: vice governatore del partito Repubblicano.
«Lei ha coraggio e intelligenza, doti in politica spesso disgiunte e io, sono alla ricerca di qualcuno che voglia seguirmi e, al tempo stesso, si faccia accompagnare verso una staffetta che permetta il passaggio dei valori che entrambi condividiamo.»

Per rafforzare la sua ormai certa proclamazione compie un tour elettorale lungo il Mississipi a bordo dell'American Queen, con a fianco la capo staff Katrine Olbright che lo segue in ogni movimento.

Questo tour è anche un ottimo motivo per Lee per dimenticare e cercare di porre fine ad una storia d'amore intensa, la cui ferita non è ancora rimarginata del tutto e provoca ancora dolore e tristezza.
Ma è proprio su questo battello, che scorre lento lungo il tranquillo e calmo fiume del Mississipi, che il cuore di Lee torna ancora a battere, Lee è ancora vivo e pronto per vivere un nuovo amore: Nicholas.

Un ragazzo del sud, proveniente da un ceto sociale diverso del suo
"un ragazzo del sud come tanti altri, nato sulle rive di quel grande fiume, che sperava, un giorno, che lo conducesse lontano, portando con sé solo quel poco che considerava davvero importante: la sua voglia di costruirsi un futuro con le proprie mani, come gli era sempre stato insegnato."

Ma sono proprio gli opposti che si attraggono.
Lee è un ricco rampollo con la vita spianata al successo, lui è un giovane e squattrinato ragazzo del sud, potranno mai amarsi?

Nicholas è giovane, ma la vita passata lo ha reso forte e soprattutto sa come gira la vita.
«Non credo alle favole… ma i lupi, oggi come ieri, sanno mascherarsi molto bene» replicò Nicholas volgendo lo sguardo verso di lui.

Nicholas sa che per lui non sarà facile, non crede alla sincerità dei sentimenti di Lee, un uomo ricco che non ha mai avuto bisogno di lavorare e "sporcarsi le mani" per vivere, come lui, che rimasto orfano, ha dovuto rimboccarsi le maniche per continuare a vivere.
«Lee è cristallino nel suo modo di corteggiarmi, ammesso che si possa usare questo termine per uno che probabilmente desidera solo levarsi uno sfizio.»

Nicholas non vuole essere il ragazzo di una notte.

Lee è innamorato, di questo ragazzo dallo sguardo duro di chi combatte la vita, ma cristallino, vero.
"Forse davvero, inconsciamente, egli aveva posato gli occhi su qualcuno che dimostrava insofferenza e poco interesse verso la sua persona, per essere sicuro di potersi trovare accanto chi non lo avrebbe tradito una seconda volta."

Lee per conquistare Nicholas  dovrà combattere contro le resistenze naturali del ragazzo, ma anche contro il suo passato pesante.
Lee dovrà combattere contro il governatore, per questo amore che sfida ancora le resistenze dell'opinione pubblica. Se poi c'è anche l'ombra dei narcotrafficanti, la situazione diventa critica.
Riuscirà Lee a dimenticare ed archiviare la storia d'amore con Thomas?
Riuscirà a conquistare la sfiducia  tra lui e Nicholas?
Riuscirà Lee ad affermare la sua storia d'amore in in mondo politico che rifiuta le storie d'amore tra persone dello stesso sesso?
Katrine, che tallona Lee in ogni movimento peggio di un agente dell'FBI, farà naufragare questa storia nascente che potrebbe essere la rinascita dopo mesi di buio per l'astro nascente della politica americana?

Tanti perché, a cui possiamo dare risposta leggendo questa nuova fatica letteraria del nostro bibliotecario/scrittore Cristiano Pedrini.

La scrittura di Cristiano è maturata rispetto ai precedenti scritti, la penna scorre veloce ed abile, intessendo una trama elaborata che intriga. 
La storia d'amore al maschile è raccontata con dolcezza e semplicità, come è l'amore vero e puro. 

Una storia d'amore che sfida pregiudizi legati anche alla diversa estrazione sociale, alla differenza di età, ma con un filo che li accomuna: il tradimento, e li rende forti e consapevoli che l'Amore, quello con la A maiuscola, va difeso, sempre.
Vale sempre la pena  di lottare contro i pregiudizi sociali e mentali e contro tutte le avversità, per affermare l'amore.


Scheda libro:
Titolo: Sulle rive dei nostri pensieri
Autore: Cristiano Pedrini
Casa editrice: Self Publishing
Pagine: 228






SINOSSI
Lungo il Mississippi, il battello American Queen scorre tra le sue limpide acque, trascinando con sé il destino di Lee, ventisettenne astro nascente della politica Americana, e Nicholas, un giovane dipendente del sud che lavora a bordo dell’incredibile imbarcazione sulla quale il primo viaggia per il suo tour elettorale.
Due mondi diversi, lontani, incredibilmente differenti, che si toccheranno, saranno uniti dalla passione, impareranno ad ascoltare i loro cuori e alla fine s’innamoreranno, sentendosi così coinvolti ed essendo così riusciti ad aprirsi l’anima, da arrivare a lottare contro tutto e tutti in nome del loro giovane amore.
Un passato scomodo li accomuna: entrambi hanno provato l’amaro sapore del tradimento che li ha resi ciò che ora caparbiamente mostrano a se stessi e agli altri. Una differente estrazione sociale li divide, un amore purissimo ma visto come diverso li tiene sul filo del rasoio e la loro forza di essere e di diventare, di amarsi, li tiene uniti e vivi.
I due protagonisti s’incontrano e da subito scoppiano scintille tra di loro; il carattere spigoloso del giovane Nicholas è il suo biglietto da visita che mostra per nascondersi dal mondo, il desiderio di lasciarsi il passato alle spalle e di osare è il tentativo di Lee di ricominciare a vivere a tal punto da condurlo a lottare per quell’amore, nonostante l’opinione pubblica, nonostante ciò che l’uno è in realtà per l’altro e nonostante chiunque li circondi.
Sulle Rive dei nostri pensieri” è un viaggio di scoperta dentro e fuori dai cuori dei protagonisti, ma anche di emozioni, di avventura e di lotta interiore ed esteriore, che porterà il lettore a mettere tutto in discussione, all’interno di amore dolcissimo e a bordo di una nave incredibile, partita per un viaggio magico e difficile allo stesso tempo.
Contro la diversità di estrazione sociale, di amore romantico, contro le differenze di età e la pubblica opinione, dritti al centro dell’amore e del cuore della vita, che dà un’opportunità a chi si ama quando forse non ce ne sarebbe nessuna.
Un viaggio emozionante dentro e fuori da se stessi per due personaggi unici, una storia originale e molti importanti messaggi tra le righe.




La lettrice di cartadiMaria LuciaDesign byIole