lunedì 8 agosto 2016

Momo a Les Halles di Philippe Hayat


Momo a Les Halles 
di 
Philippe Hayat



Sinossi

E' scoppiata la seconda guerra mondiale e la caccia agli ebrei si fa sempre più dura.
Momo e Marie durante la notte vengono portati via dalla loro casa del quartiere rues de Erables e nascosti in una soffitta, di una casa d' appuntamenti, di un altro quartiere. I loro genitori sono stati arrestati in quanto ebrei, il datore di lavoro del padre si è fatto carico di aiutarli, lasciandoli soli ma nascosti con mille franchi per tirare avanti e il consiglio di non uscire di casa per non farsi scoprire.

 In una sola giornata cambia tutta la loro vita, in questo quartiere nuovo che offre una nuova visione del mondo, Momo, 16 anni, si accolla la grande responsabilità di proteggere se stesso e la sorella di 11 anni dai nazisti. Esce di notte e si reca in questo grande mercato Les Halles dove si procura il cibo, me ben presto i soldi terminano per cui Momo decide di lavorare. Viene assunto da un venditore di pesce, il quale al termine della giornata di lavoro gli consegna delle aringhe o una trota.
Il ragazzo accetta subito. Intanto in casa il loro nascondiglio viene scoperto da una coinquilina Bulle, una prostituta. La donna diventa per loro un riferimento, un affetto tra disperati e soli. Bulle li aiuterà e Momo si legherà a lei in un affetto che va al di la del materno iniziando anche una relazione con lei. Momo è diventato un esperto commerciante e comincerà a trafficare nel mercato per recuperare quanti più soldi può per liberare i genitori. Momo verrà arrestato e Marie rimarrà sola con Bulle. Ancora una volta Bulle l'aiuterà prostituendosi con un alto ufficiale della Gestapo per tirarlo fuori dalla morte sicura. Ma c'è un nemico più sottile fuori che lo aspetta, i traditori della Francia coloro a cui basta poco per denunciare gli ebrei. Rimarrà nascosto in una cantina con la sorella, non vedranno più la luce, non parleranno con nessuno, soli, nella mai arrestata speranza di uscire e respirare il profumo della libertà. Ma avuta la libertà ci i saranno altri dolori e tristezze che indurranno i due ragazzi ad abbandonare la Francia per una terra ricca di promesse, l'America.

Commento

Un libro che riesce ad emozionarti fino alla fine, la realtà si mescola con la fantasia regalandoci pagine ricche di sentimenti e amerai Momo, perché riesce a vincere non perché ha dentro di se "il bernoccolo degli affari", ma vince perché ha innata l'iniziativa, l'intrapendenza, nonostante i 14 anni sa superare e combattere gli avvenimenti negativi con una forza incredibile, ma ha due obiettivi che lo aiutano in questo: proteggere la sorella e ritrovare i genitori. Momo non si lascia travolgere dagli eventi, accettandoli passivamente,  lui AGISCE, ed è questo il segreto della sua sopravvivenza per tutto il tempo della guerra e nonostante l'ingenuità dell'età che abbandona subito per graffiare la vita e vivere!
Amerai anche Bulle, questa prostituta buona, semplice, senza istruzione, in alcuni tratti quasi poetica, ma abituata alla cattiveria della strada, comprende prima di altri che in Francia non si combatte solo contro i tedeschi, ma anche tra se stessi, tutto pur di sopravvivere. 
Ma lei no, lei non accetta questa regola non scritta, lei darà la vita per i due ragazzi, sono la sua famiglia, i suoi affetti e li aiuterà in tutti i modi anche negandosi la possibilità di vederli, di scrivergli, ma il dono più grande sarà la prostituzione del suo corpo con un ufficiale tedesco, verrà umiliata, derisa e minacciata dalle sue stesse amiche prostitute.
Un libro che ancora una volta narra i difficili momenti della caccia agli ebrei, ma la penna scivola con leggerezza regalandoci una storia in cui la realtà mista con la narrazione diventa testimonianza reale. 
E' un libro di sentimenti forti, ma soffusi di dolcezza. 
Un libro buonista che ci regala la speranza, la fede nel riuscire a trovare sempre il bene bisogna solo avere fiducia in se stessi e crederci fino in fondo.
Un libro che si legge d'un fiato e rimane nel cuore.


Biografia

Nato il 24/09/1964 in -Francia
Laureato presso l'Ecole Polytechnique e specializzato all'Essec di Parigi.E' un imprenditore di successo francese. Ha iniziato la sua attività imprenditoriale con una società che produceva teloni e negli anni ha acquistato anche altre società insieme col fratello. L'autore ha fondato nel 2007 un'associazione volta a promuovere l'imprenditoria giovanile. Ha sempre amato la letteratura, ma   ha scritto sopratutto saggi e articoli su riviste economiche.
Momo a Les Halles è il suo primo romanzo, un successo.

Philippe Hayat


La lettrice di cartadiMaria LuciaDesign byIole